Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezioneCookie Policy


Performance dal 01-01-2015

Deposit : 100000   -  Size per trade: 10000  -  Money Management Criteria: Gann's tecnique described in Overnight Chart Course

Top Trades

Ticker Asset Dir Entry Date Entry Level Stop Level 1° Target Final Target Exit Date Exit Level Reason Risk To Reward P/L Link analisi
46 CRUDE OIL FUT Long 13-03-2015 43.8 33.55 61 146 05-05-2015 61 1 Target 0.5959 39.27%
353 BKG Short 23-06-2016 3300 3455 2800 2700 24-06-2016 2040 Final Target 0.31 38.18%
409 SPM Long 04-11-2016 0.3644 0.33 0.4424 0.5 19-12-2016 0.501 Final Target 0.441 37.49%
21 FTSEMIB Long 12-01-2015 18050 17500 19900 24000 13-04-2015 24000 Final Target 0.2973 32.96%
74 WHEAT Long 13-05-2015 472 459 540 616 29-06-2015 616 Final Target 0.1912 30.51%
129 CRUDE OIL FUT Long 25-08-2015 38.5 33 48 62 07-10-2015 48 1 Target 0.5789 24.68%
39 ENI Long 12-12-2014 14.165 12.5 17.42 20 15-04-2015 17.42 1 Target 0.5115 22.98%
54 MSFT Long 30-03-2015 40.08 39.64 47.23 49 27-04-2015 49 Final Target 0.06154 22.26%
145 EGPW Long 25-09-2015 1.6 1.5 1.94 2.13 27-10-2015 1.95 1 Target 0.2941 21.87%
58 ORANGE JUICE Long 20-04-2015 111.4 105.05 134 141.45 05-08-2015 134.35 1 Target 0.281 20.6%
Sei qui: HomeApprofondimentiTALETE, GANN E L'ANALISI CICLICA

TALETE, GANN E L'ANALISI CICLICA

Share

La speculazione e l'analisi ciclica sono sempre esistite.

 

Secondo Jesse Livermore, uno dei più grandi speculatori di sempre, le origini della speculazione si perdono nella notte dei tempi. Egli diceva: "Un'altra lezione che ho imparato è che non c'è nulla di nuovo in borsa. Non ci può essere perché la speculazione è vecchia come le colline. Ciò che accade sul mercato oggi è accaduto prima ed accadrà ancora."

Ed aveva ragione.

Uno dei primi episodi “storici” di speculazione ce lo racconta Aristotele, nel primo libro de La Politica (Τὰ πολιτικὰ) e riguarda Talete di Mileto (in greco antico: Θαλῆς, Thalês; Mileto, 640 a.C./625 a.C. – 547 a.C. circa), il primo Maestro di Pitagora ed il più sapiente dei Sette Sapienti dell’Ellade, secondo Platone.

La storia andò più o meno così: Talete era criticato dai suoi concittadini di Mileto per lo stato di povertà nel quale viveva.

Questo stato era una scelta, dovuta alla pratica coerente ai dettami di sobrietà e morigeratezza della sua dottrina filosofica.

Le accuse erano rivolte nei confronti della filosofia, dai più ritenuta inutile perché non portava risultati pratici.

Queste critiche lo spinsero ad un gesto emblematico, che smentì le insinuazioni sull'inutilità della ricerca teoretica.

Talete, che tra l’altro fu uno dei più grandi astronomi dell’antichità, aveva previsto, grazie ai suoi calcoli astrologici (astrologia ed astronomia erano Scienza Una) , un abbondante raccolto di olive per quel determinato anno.

Quando si era ancora in inverno, Talete racimolò una piccola somma di denaro con la quale, distribuendo solo dei ridotti anticipi sui guadagni futuri, prese in affitto tutti i frantoi di Mileto e della vicina isola di Chio, a prezzi ribassati dato che si era in periodo di bassa richiesta.

Il suo piccolo investimento si trasformò in un grande profitto, con l'avverarsi delle sue previsioni nella stagione della raccolta delle olive, durante la quale fu in condizione di fissare l'affitto dei frantoi al prezzo che voleva, perché era in regime di monopolio. L’annata fu effettivamente eccezionale e la richiesta di utilizzo dei frantoi fu continua ed incessante.

In questo modo Talete riuscì a dimostrare ai denigratori della filosofia e della ricerca del sapere quanto sia fallace l'opinione comune, e quanto invece sia facile, per un vero filosofo, arricchirsi con le sue conoscenze, al solo volerlo, anche se il fine vero della filosofia è la ricerca libera e disinteressata, e non il perseguimento di ciò che Aristotele chiama la crematistica (da χρήματα, in gr. ricchezza), ovvero l'arricchimento personale.

Questo è il passo di Aristotele (Politica, Libro 1 sez. 1259a):

b_780_600_16777215_00_images_stories_Teoria_TaleteAristotele.png

 

Scusi, Aristotele, mi perdoni, non ho capito bene: può ripetere per favore??

κατανοήσαντά φασιν αὐτὸν ἐλαιῶν φορὰν ἐσομένην ἐκ τῆς ἀστρολογίας

katanoísantá fasin aftón elaión forán esoménin ek tís astrologías

"avendo previsto un abbondante raccolto di olive sulla base di computi astrologici"

Quindi, stando a quanto ci tramanda Aristotele, il grande Talete, padre della Matematica, Geometria, Astronomia, Fisica etc. etc., seguendo i suoi precisi calcoli astrologici e sfruttando un ciclo ricorrente, avrebbe previsto un’annata di raccolti abbondanti delle olive ed avrebbe guadagnato una gran quantità di denaro speculando sul prezzo di affitto dei frantoi.

Ma questo è il primo esempio storico di applicazione dell’Analisi Ciclica nella speculazione finanziaria. Ed è un esempio dirompente. Inoltre Talete è anche l’inventore ufficiale delle opzioni finanziarie. Egli infatti acquistò in anticipo il diritto (ma non l’obbligo) di poter usare i frantoi a proprio piacimento, entro una data scadenza.

Ma come fece Talete a fare questa previsione ciclica? Egli non aveva i monitor del pc, non disegnava i cerchi o semicerchi sui grafici, non conosceva i cicli allungati ed i cicli troncati, non sapeva nulla dei T1, T2, T4 e cicli inversi. Come faceva a conoscere i cicli e l’analisi ciclica?

Evidentemente i cicli che applicava Talete erano i cicli della Natura, quelli della vera Analisi Ciclica, che regolano tutte le attività del sistema solare, del pianeta Terra e, quindi, dell’uomo.

E sono gli stessi cicli che, 25 secoli dopo, ha utilizzato W.D. Gann per fare le sue previsioni e le sue speculazioni. Non a caso entrambi sono andati in Egitto, ad abbeverarsi alla stessa eterna fonte.

E’ la conoscenza di questi cicli che consente di pre-vedere i futuri movimenti del mercato. Questo afferma Gann :

"Ricorda, ogni cosa nell’universo ha il movimento ellittico o circolare; questo si applica sia all’astratto che al concreto, al piano mentale, psichico e spirituale. Ogni pensiero che fai descrive un cerchio, e, dopo essersi allontanato, ritorna a te. Esso può metterci anni ma otterrai l’effetto, buono o cattivo, in accordo a come era il tuo pensiero, buono o cattivo. Questa è una verità che dobbiamo imparare, ed il mondo sarà migliore per questo.

Facendo i miei calcoli sul mercato azionario, o per ogni evento futuro, osservo la storia passata e trovo in quale ciclo ci troviamo e allora predico la curva per il futuro, che è una ripetizione di passati movimenti di mercato. La grande legge della vibrazione è basata su simile che produce il simile. Simili cause producono simili effetti. Il telegrafo senza fili, il fonografo e la radio sono basate su questa legge. Il limite alle future predizioni basate sull’esatta legge matematica è costituito solo dalla conoscenza della corretta data della storia passata da cui far partire il lavoro. È allo stesso modo semplice rappresentare 100 anni o 1000 anni nel futuro così come uno o due anni avanti, se si ha il punto corretto di partenza e si conosce il ciclo che sta per essere ripetuto." W.D. Gann , The Tunnel Thru The Air, pagg 76-77.

 

Cerca

CB Login

CB Online

Nessuno

Statistics

Visitatori
1442
Articoli
1431
Web Links
13
Visite agli articoli
3440392
Vai all'inizio della pagina