Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezioneCookie Policy


Sei qui: HomeAnalisiIndici Azionari UsaSP500 GANN ANALYSIS 30 SETTEMBRE 2013

SP500 GANN ANALYSIS 30 SETTEMBRE 2013

Share

L'INDICE SP500 SI APPRESTA A CHIUDERE IL MESE DI SETTEMBRE PROSEGUENDO NELL'ATTESA CORREZIONE

Il mese di settembre che si sta chiudendo ha visto molti movimenti significativi sull'indice SP500 e sugli altri indici americani. La nostra operatività, dettata dal Main Trend Indicator, dalle divergenze sui suoi principali frames e dalle regole sul timing insegnate da W.D. GANN, ha avuto tre momenti significativi:

1) la formazione del minimo fuori conteggio sul Main Trend Daily ad inizio del mese, con il segnale rialzista in formazione per un target superiore al precedente massimo 1709.67;

2) l'attivazione del segnale con il superamento del livello 1670;

3) il raggiungimento del nuovo massimo a 1729.86 esattamente nei giorni 18-19 settembre, durante l'atteso set-up planetario calcolato con le tecniche di W.D. GANN, dove abbiamo operato il reverse short per una nuova fase di correzione.

La seduta di venerdì 27 settembre è stata la prima seduta, dopo le precedenti nove sedute, in cui l'indice si è mantenuto interamente sotto il livello 1700 e sotto il livello 1696, supporto statico individuato con le tecniche di Gann : iniziano le prime conferme all'avvio di una fase correttiva.

Il Main Trend Daily indicator ha invertito al ribasso la sua direzione il giorno 24 settembre, alla violazione del livello 1711.44. Il Main Trend Weekly resta orientato al ribasso, e persiste l'ipotesi di formazione di massimo fuori conteggio settimanale, con conseguente segnale ribassista ( che ci sta accompagnando nell'attuale fase operativa ). La conferma della definitiva formazione del segnale si avrà sotto il livello 1627, minimo di agosto.

Il primo target atteso, in caso di conferma diretta, è 1560.33.

L'operatività resta orientata al ribasso. Lo stop è sempre fissato sopra 1730.

Alla violazione del livello 1696 abbiamo incrementato le posizioni al ribasso, come anticipato. Il successivo livello della piramide è 1640, al di sotto del quale attiveremo il primo trailing.

Per gli altri indici Dow Jones e Nasdaq vale un discorso analogo, che sarà illustrato nei prossimi articoli.

SP500  OVERNIGHT CHART :

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiSp5002013_sp50030sept2013ovc.PNG

SP500 MAIN TREND DAILY CHART :

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiSp5002013_sp50030sept2013d.PNG

SP500 MAIN TREND WEEKLY CHART :

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiSp5002013_sp50030sept2013w.PNG

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiSp5002013_sp50030sept2013w2.PNG

SP500 MAIN TREND MONTHLY CHART :

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiSp5002013_sp50030sept2013m.PNG

 

Cerca

CB Login

CB Online

Nessuno

Statistics

Visitatori
1484
Articoli
1482
Web Links
13
Visite agli articoli
4797001
Vai all'inizio della pagina