Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezioneCookie Policy


Sei qui: AnalisiIndici U.S.ASP500 DJIA NASDAQ GANN ANALYSIS 22 SETTEMBRE 2014

SP500 DJIA NASDAQ GANN ANALYSIS 22 SETTEMBRE 2014

Share

CONTENUTO RISERVATO AGLI UTENTI CON ABBONAMENTO AL SERVIZIO BASE

L'indice SP500 e l'indice DJIA hanno aggiornato i nuovi massimi storici nella seduta del 19 settembre 2014, seduta delle "tre streghe". Anche l'indice Nasdaq Composite ha fatto registrare il nuovo massimo di periodo, a poco più di 500 punti dal suo massimo storico del 10 marzo 2000. Tutti e tre gli indici hanno fatto registrare una chiusura lontana dai massimi intraday, massimi che sono stati fatti su livelli di prezzo "tondi" : 2020 per l'indice SP500, 17350 per il Dow Jones e 4610 per l'indice Nasdaq Composite (doppio massimo con il massimo del 3 settembre).

La forza dell'ultimo impulso rialzista originato dalla seduta del 16 settembre ha generato una divergenza sul Main Trend Indicator del grafico di 2 giorni, divergenza presente su tutti e tre gli indici. L'analisi grafica del time frame 2 giorni non è usuale, ma questa divergenza ha attirato la nostra attenzione. Questo time frame è solitamente molto armonico ed è difficile trovare delle divergenze sul Main Trend Indicator : l' anomalia presente in questa occasione può essere un primo sintomo di rallentamento del mercato. Attendiamo le conferme, con la violazione dell'ultimo minimo a 1978.48 del 15 settembre a su SP500, a 16937.70 del 12 settembre sul DJIA e a 4499.87 del 16 settembre sul Nasdaq Composite.

In caso di conferma diretta si attiverebbe un segnale ribassista con target atteso sotto i minimi di agosto.

Sarebbe una discreta e salutare correzione dei mercati, che potrebbe interessare il mese di ottobre e spingersi fino a novembre. C'è da aggiungere un'altra importante considerazione: questi massimi raggiunti sulle scadenze tecniche di settembre, se confermati tali nella prossima settimana, rientrano nell'importante statistica che fece Gann riguardo ai periodi di top estremi del mercato.

In un suo corso del 1951, intitolato TIME PERIODS, SEASONAL AND YEARLY, Gann ci indica i mesi più frequenti per i top estremi sul DOW JONES (allora SP500 e Nasdaq non erano ancora quotati) ed individua in Gennaio e Settembre i mesi più probabili per attendersi un top importante del mercato. Per settembre le date più probabili sono proprio quelle che vanno dal 13 al 23 settembre, in corrispondenza dell'Equinozio d'Autunno, o punto della Bilancia o punto Ω, dal simbolo che contraddistingue tale costellazione nello zodiaco: il Sole transita per il punto della Bilancia in corrispondenza dell'equinozio autunnale "scendendo" dall'emisfero celeste boreale a quello australe. In corrispondenza di questo movimento "apparente" in natura si attivano molti fenomeni di decrescita, sia fisiologica che biologica, e Gann associava eventuali storni del mercato alla concomitanza con questi fenomeni. Nei suoi corsi Gann insisteva molto sui periodi di tempo naturali, sulle stagioni e sui punti temporali individuati dagli equinozi e dai solstizi.

Quindi ci mettiamo nelle condizioni per sfruttare al meglio queste nozioni. Adeguiamo l'operatività alla nuova situazione grafica iniziando man mano ad aprire posizioni short. Per ora lo stop lo posizioniamo sopra il massimo di periodo per tutti e tre gli indici. Sul Nasdaq possiamo attendere anche un'altra barra a 2 giorni, quindi lo stop va eventualmente alzato sul top di questa seconda barra. I primi target ribassisti sono posizionati sui livelli di conferma, individuati dai minimi del 12-16 settembre. Il target di tutto il movimento è sotto il minimo di agosto.

Sui rispettivi futures i livelli di ingresso, stop e target saranno relativi alla scadenza dicembre. Per il Nasdaq facciamo riferimento al future sul Nasdaq 100.

S&P500 MAIN TREND 2 DAYS CHART :

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiSP5002014_SP50022set14d2.PNG

NASDAQ COMPOSITE MAIN TREND 2 DAYS CHART :

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiNasdaq2014_NasComp22set14d2.PNG

DJIA MAIN TREND 2 DAYS CHART :

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiDowJones2014_DJIA22set14d2.PNG

GANN COURSE - HIGH AND LOWS, 1889 TO 1951 :

b_780_600_16777215_00_images_stories_GraficiDowJones2014_DJIA22set14GannStat.PNG

Cerca

CB Login

CB Online

Nessuno

Statistics

Visitatori
1484
Articoli
1482
Web Links
13
Visite agli articoli
4796974
Vai all'inizio della pagina